Trasporti e comunicazione

La sua favorevole posizione intermedia all’interno degli Stati Uniti, il Texas è  un notevole crocevia di importanti vie di comunicazione.  Ma il trasporto pubblico è poco efficiente e spesso mancano collegamenti tra le varie città. Come conseguenza, la maggior parte della popolazione si sposta con la propria  macchina, causando maggior inquinamento atmosferico.  Dal 1911 il Texas possiede quella che è la rete ferroviaria più lunga del paese , ma le ferrovie vengono usate soprattutto per  il trasporto di merci. Nell’ambito degli aeroporti, il Texas detiene il proprio record nazionale: il Dallas-Fort Worth è il più grande dello stato, secondo negli Stati Uniti e quarto in tutto il mondo. Lungo la costa del Golfo del Messico vi sono inoltre numerosissimi porti marini  e più di 1.600 km da poter navigare. La loro esistenza permette il transito di più di 300 milioni di tonnellate di merce all’anno.

Situazione sanitaria

Non vi sono particolari vaccinazioni da segnalare prima di fare un viaggio negli Sati Uniti. Ad ogni modo , si consiglia di sottoscrivere un’assicurazione che possa coprire rimpatrio sanitario e spese mediche. Le infrastrutture e gli ospedali sono molto efficienti, tuttavia il costo delle cure potrebbe risultare molto alto.

In caso di necessità, si elencano alcune strutture ospedaliere presenti nelle più importanti città texane: :
HOUSTON: Houston Medical Center – Tel : +1 478 922 4281
SAN ANTONIO : San Antonio Community Hospital – Tel : +1 909 985 2811
DALLAS : Medical City Hospital – Tel : +1 972 566 7000

Passaporto e visto

A partire dal 12 gennaio 2009 è previsto il Visa Waiver Program, che consente di viaggiare senza il visto,  che richiede un’autorizzazione al viaggio elettronica, (ESTA -Electronic System for Travel Authorization) prima di salire a bordo del mezzo di trasporto, aereo o navale, in rotta verso gli Stati Uniti.

La procedura, molto semplice e rapida, è illustrata sul sito dell’Ambasciata U.S.A.

Dal 1 aprile 2016 i passaporti validi per recarsi negli USA con il Visa Waiver Program sono solo quelli elettronici. Hanno una numerazione a 9 cifre, di cui 2 lettere e 7 numeri (i primi emessi sono della serie AA).

I minori per beneficiare del Visa Waiver Program devono essere in possesso di passaporto individuale.

Restrizioni per coloro che hanno viaggiato in Libia, Somalia, Yemen, Sudan, Siria, Iran ed Iraq dopo il 1° marzo 2011: non posso usufruire del sistema Visa Waiver Program e  devono fare domanda di visto USA.

Qualora il viaggio sia avvenuto per motivi ufficiali, è possibile registrarsi con ESTA rispondendo alle domande relative al viaggio intercorso dopo il primo marzo in uno dei sette paesi sopra menzionati: in caso di diniego della registrazione ESTA, si dovrà procedere alla domanda di visto USA.

Requisiti per richiedere l’autorizzazione “Visa Waiver Program” sono:

-viaggiare esclusivamente per affari e/o per turismo;

-rimanere negli Stati Uniti non più di 90 giorni;

-possedere un biglietto di ritorno.

In mancanza anche di uno dei requisiti elencati, è necessario richiedere il visto. Ricordiamo che il passaporto deve essere in corso di validità: la data di scadenza deve essere successiva alla data prevista per il rientro in Italia.

Gastronomia

La cucina texana è molto simile a quella del sud degli Stati Uniti: tra i piatti di quest’area troviamo il soul food originario della comunità afro americana e  costituito principalmente da fritture , riso e salsa piccante. La cucina Cajun invece è tipica degli immigrati europei, in particolar modo francesi, mentre  la tex mex , con il suoi piatti a base di fagioli, stufato di manzo piccante e chili con carne, rispecchia l’influenza ispanica. Il barbecue , nelle sue varianti regionali, è un altro cibo molto apprezzato.

Per quanto riguarda le bevande, il Texas è il quinto stato produttore di vino in tutti gli Stati Uniti, grazie all’introduzione della vite da parte degli spagnoli nel XVII secolo.

Sport

Come in tutti gli Stati americani, anche nel Texas è presente una forte cultura del football americano. Le squadre universitarie dello stato rivestono molta importanza anche perché da questi luoghi provengono spesso le future stelle dello sport. In Texas vi sono due squadre che partecipano alla NFL e tre che partecipano all’ NBA: la Houston Texans e il Dallas Cowboys per il football e Houston Rockets, i San Antonio Spurs e Dallas Mavericks per il basket.

Film

Tra i numerosi  film ambientati in Texas, si ricordano :

  • L’altra sporca ultima meta(The Longest Yard) è un film del 2005 diretto da Peter Segal.
  • Dallas Buyers Clubè un film del 2013 diretto da Jean-Marc Vallée con protagonisti Matthew McConaughey e Jared Leto. La pellicola ricevette sei candidature ai premi Oscar 2014, tra cui miglior film e migliore sceneggiatura originale.
  • Django Unchainedè un film del 2012 scritto e diretto da Quentin Tarantino, con protagonisti Jamie Foxx, Leonardo DiCaprio,Christoph Waltz, Samuel L. Jackson e Kerry Washington. Fandango è un film del 1985 scritto e diretto da Kevin Reynolds.
  • Kill Bill vol. 2è la seconda parte di Kill Bill, quarto film del regista statunitense Quentin Tarantino, con Uma Thurman, David Carradine, Michael Madsen, Daryl Hannah, Gordon Liu, Michael Parks e Perla Haney Jardine
  • Macheteè un film del 2010 diretto da Robert Rodriguez e Ethan Maniquis.
  • Non aprite quella porta(The Texas Chain Saw Massacre) è un film del 1974 diretto da Tobe Hooper, girato in forma di mockumentary
  • Per qualche dollaro in piùè un film del 1965, il secondo della cosiddetta trilogia del dollaro, diretta da Sergio Leone e interpretata da Clint Eastwood.
  • The Tree of Lifeè un film del 2011 diretto da Terrence Malick. Quinta opera del regista statunitense, ha per protagonisti Brad Pitt, Sean Penn e Jessica Chastain, oltre ad aver segnato l’esordio di Hunter McCracken, Laramie Eppler e Tye Sheridan.
  • Parte della fortunata serie televisiva Breaking Bad, si svolge nella città di El Paso.
  • Walker Texas Rangerè una serie televisiva statunitense di 203 episodi suddivisi in nove.

Musica e suoni

Il Texas è rappresentato da diversi stili musicali ed è sempre stato al centro dell’innovazione musicale.  Tra i generi più popolari vi troviamo: il Texas blues, originario del Mississippi Delta e diffuso in Texas dall’inizio del 20esimo secolo, il Rock,  Punk rock, Alternative Rock, Psychedelic rock, Tejano music,Country musi e Hip hop.

Stephen “Stevie” Ray Vaughan un chitarrista, cantante e compositore statunitense, nacque a Dallas il 3 ottobre del 1954.

Fiabe, miti, leggende

Una leggenda molto famosa, sulla quale  è stato fatto anche un telefilm, è “Il cavaliere senza testa” (The Headless Horseman, conosciuto in spagnolo come El Muerto),è nata al confine tra Stati Uniti e Messico, nel Texas meridionale nel corso del XIX secolo.

La leggenda narra di un bandito messicano dal nome Vidal, un ladro di bestiame, che fu catturato da due noti Texas Ranger, Creed Taylo e William “Bigfoot” Wallace. I ranger, al fine di evitare che altri desperados seguissero le sue orme , decisero di trasformare il corpo di Vidal  in uno spettro vagabondo. Prima lo decapitarono, in seguito legarono il cadavere sulla groppa di un cavallo, legando la testa recida alla sommità della sella e la coprirono con un sombrero. Molti furono coloro che lo videro e da quel momento nacquero numerosissime leggende   sull’esistenza di uno spirito messicano che vagava per il Texas, avvistato fino al secolo successivo.